• Tre giorni di concerti a Lu Mbroia, nella sede dell’Officina Agorà, in via Mazzini 44 a Corigliano d’Otranto.

    – 7 Dicembre: Mino de Santis
    – 8 Dicembre: Palmiro Durante
    – 9 Dicembre: Dario Muci

    Giovedì 7 Dicembre 2017
    Serata d’Autore a Lu Mbroia con Mino de Santis.
    Il Salento trova nuove parole, quelle puntute, del graffio autoriale. Anarchiche quanto basta per tener desto l’animo e l’occhio allo sguardo: quello dritto, che mai s’inchina e fa riverenza. Mino De Santis è così, ama il ridere, il soffio e lo spiffero. (Mauro Marino)

    Presso Art&Lab Lu Mbroia – Laboratorio Urbano Giovanile Agorà
    Via Mazzini, Corigliano D’Otranto
    Start cena ore 20:30, Start live ore 21:00
    Cena e live: 10 Euro – Solo live: 5 Euro
    +39.338.3651843 / +39.338.1200398 – lumbroia@massimodonno.it

    *****

    Venerdì 8 Dicembre 2017
    Serata d’Autore a Lu Mbroia con Palmiro Durante.
    Palmiro è un cantautore, chitarrista di uno spessore ormai raro a trovarsi.
    La sua Madrelingua è il dialetto, con qualche brano d’eccezione in italiano, le sonorità spaziano tra le più nobili tradizioni del cantaurato italiano.
    Ascolteremo, non certo senza sorridere e riflettere, le sue canzoni, le sue storie, le storie che appartengono alla sua terra, alla nostra vita.

    Presso Art&Lab Lu Mbroia – Laboratorio Urbano Giovanile Agorà
    Via Mazzini, Corigliano D’Otranto
    Start cena ore 20:30, Start live ore 21:00
    Cena e live: 10 Euro – Solo live: 5 Euro
    +39.338.3651843 / +39.338.1200398 – lumbroia@massimodonno.it

    *****

    Sabato 9 Dicembre 2017

    DARIO MUCI – “Canti di pescatori e contadini”
    Una presa di posizione forte e senza compromessi che unisce ricerca sul campo ed impegno sociale, dando vita ad un repertorio tradizionale ed originale, che apre uno “spaccato” sulla condizione dei contadini e operai, vittime oggi come ieri di grandi disparità sociali. Un repertorio rabbioso, a tratti ironico e dolce, che narra gli scenari sociali e politici in cui versa il nostro paese, in particolare il Sud, intrecciato a momenti storici significativi che hanno caratterizzato la vita di milioni di Italiani.

    Cantante e musicista Salentino, affianca alla sua attività concertistica anche una appassionata e profonda ricerca sulle tradizioni orali. Discepolo del barbiere-musicista Luigi Stifani di Nardò “medico delle tarantate”, ha esordito nel mondo della musica popolare nel ‘97 col gruppo Dakkamè. Nel 2000 inizia la sua collaborazione con Officina Zoè e successivamente con Salentorkestra. Con la sua ricerca sulla tradione, porta alla luce il repertorio polifonico delle “sorelle Gaballo” e un documentario su “Antonio Calsolaro” e la musica delle sale da barba (barberìa) nel Capo di Leuca. Ha preso parte alla realizzazione di diverse colonne sonore sia per film che per documentario. Al suo primo disco “Mandatari” (Anima Mundi 2007) seguono “Centueuna” – Salentorkestra (Anima Mundi 2008), “Canti polivocali del Salento Nardò/Arneo” – Sorelle Gaballo (Kurumuny 2009), “Sulu” (Anima Mundi/ Kurumuny 2011). Nel 2013, con Lupo Editore ha pubblicato “Rutulì – Barberia e canti del Salento”. Nell’aprile del 2016 ha pubbblicato per AnimaMundi il secondo volume dedicato alla musica delle sale da barba con un documentario allegato sul maestro Antonio Calsolaro, ultimo depositario nel Salento dell’antico repertorio di ballabili della Barberia. Ha fatto parte di progetti jazz, world ed elettronica collaborando con Paolo Fresu, Ernst Reijsenger, Valerio Daniele, Raffaele Casarano, Marco Bardoscia, Justin Adams, Julde Camara, Tenores de Orosei, Mirko Signorile.

    Presso Art&Lab Lu Mbroia – Laboratorio Urbano Giovanile Agorà
    Via Mazzini, Corigliano D’Otranto
    Start cena ore 20:30, Start live ore 21:00
    Cena e live: 10 Euro – Solo live: 5 Euro
    +39.338.3651843 / +39.338.1200398 – lumbroia@massimodonno.it

    Lascia un commento

  • Lascia un commento