Register Now

Register Now

  • Laboratori, teatro, concerti, arte: sta tornando come uno stormo colorato di palloncini migratori la rassegna BlaBlaBla, che promette di portare come lo scorso anno, meraviglia, educazione all’arte e divertimento per i più piccoli, per le loro famiglie e per chi semplicemente non vuole smettere di sentirsi un po’ bambino. Questa seconda edizione va in scena nel nuovo centro d’inclusione sociale Auditorium Zona Santi di Trepuzzi(Le), spazio in cui l’Associazione BlaBlaBla ha operato durante l’anno con tante proposte, eventi ed attività didattiche. BlaBlaBla si apre quest’anno pienamente al mondo delle politiche sociali, progettando azioni ed eventi mirati non solo ai bambini ma anche ad adolescenti ed under 21. Il weekend di festa prevede due giornate intense, che spaziano dai laboratori gratuiti per i più piccoli ai concerti serali, per incontrare un pubblico curioso ed allargato, e ancora teatro, editoria e illustrazione. Il festival è sostenuto da Comune di Trepuzzi, Assessorato alle Politiche Sociali, Arci Lecce, e da una virtuosa sinergia con le più interessanti realtà associative e imprenditoriali del territorio.

    Si parte sabato 13 gennaio:
    Ore 16:00, laboratorio creativo “fotoRicordo” Laboratorio di collage per capire chi siamo, a cura dell’Associazione BlaBlaBla (gratuito, su prenotazione 4- 6 anni). L’esperienza del ricordo è una parte fondamentale della nostra vita, siano essi ricordi belli o brutti. Utilizzando vecchie riviste, forbici e colla si costruirà un collage che parla di noi stessi. Attraverso la tecnica del collage, saranno strutturati momenti di ricerca e archiviazione di immagini, colori e forme, per arrivare a fissare ed individuar un ricordo. Questo laboratorio permetterà ai bambini di parlare di se stessi, dei propri ricordi e della propria memoria prima utilizzando le parole, poi utilizzando le immagini.
    Ore 17.30, Storytime “Gina Ginger &Charlie Chives”( gratuito, su prenotazione, 3-7 anni) a cura di Kids&Us, una scuola di lingue straniere per bambini con un metodo che si basa sui meccanismi naturali di apprendimento di una lingua straniera, mediante un’esposizione continuativa e le storie di personaggi divertenti, che introdurranno i piú piccoli al mondo delle lingue straniere. Storytime: l’ora del racconto è la rappresentazione di una storia attraverso diversi personaggi, canzoni e materiale complementare per fare in modo che i più piccoli possano godersi uno spettacolo in inglese. A present for Granny: Charlie è segretamente innamorato di Gina Ginger, la sua vicina di casa, ma i due non fanno altro che litigare e prendersi in giro … Come riusciranno a riappacificarsi?
    Ore 18:45, “Il mio bambino è un artista”, Incontro con l’autore, Edizioni Kurumuny (per tutti). Il libro guida a un’analisi puntuale del comportamento grafico infantile nelle diverse fasi della crescita e suggerisce a genitori ed educatori il comportamento da tenere per non contribuire a spegnere, anche involontariamente, la grande carica di creatività con la quale tutti i bambini nascono e che, purtroppo, mettono gradualmente a tacere nel primo decennio della loro vita. La creatività di cui si parla non è solo quella finalizzata alla creazione artistica ma anche quella capace di dare corso al pensiero laterale che, sostituendosi al pensiero ovvio e omologato, agevolerebbe anche da adulti un migliore comportamento sia professionale che sociale.
    Ore 20:00, Aperitivo musicale con Massimo Donno e Alessandro Dell’Anna in “Swing Brothers” Un tuffo leggero e divertente negli anni ’50 e le melodie swing. Il duo, composto da due musicisti che molto hanno fatto parlare di sé nel panorama autoriale pugliese, proporrà un repertorio composto da brani di Swing italiano, e da autori e interpreti celebri, come: Buscaglione, Otto, Rabagliati, Arigliano, Arbore, ecc.

    Domenica 14 gennaio:
    Ore 16:00, laboratorio creativo ,“Il circo più piccolo che c’è”, laboratorio sensoriale, (gratuito, su prenotazione, età 4/7 anni), a cura dell’Associazione BlaBlaBla. Esprimersi giocando con l’utilizzo dei cinque sensi. Il percorso prenderà vita da alcune storie, per poi passare a vivere l’esperienza sensoriale attraverso la manipolazione, il linguaggio verbale, la grafica, la sperimentazione, concludendo il percorso con la costruzione di una box sensoriale, dove ogni partecipante ricostruirà il suo piccolo circo emotivo.
    Ore 17:30, laboratorio creativo , “L’inutile che ritorna utile” a cura dell’Associazione Cianfrusoteca. Un piccolo laboratorio di divulgazione ambientale che nasce dal desiderio di promuovere una coscienza ecologica nuova, a partire dai bambini e dalle bambine. Ridurre l’uso di inutili imballaggi e imparare a riciclare materiali dannosi per l’ambiente, oggi sono azioni necessarie per preservare la bellezza e la pulizia del paesaggio e salvaguardare l’ambiente in cui viviamo da rifiuti indistruttibili come la plastica: un’abitudine che va coltivata fin da piccoli, affinché diventi un atto semplice e naturale per la vita. Ore 19:00 “Un tè io e te” Spettacolo teatrale– Amnésia Circus Liberamente ispirato al personaggio del Cappellaio Matto: due strambe protagoniste alle prese con rocambolesche acrobazie e improbabili miscugli vi inviteranno (o forse no…) ad un’ancor più improbabile cerimonia del tè, per divertire bambini da 2 a 99 anni.
    Ore 21:00, Merifiore in concerto Merifiore classe ’92, cresce e si appassiona alla musica sin da piccola. Nel 2013 un regalo casuale, la vecchia tastiera di un suo amico, le apre la strada della composizione. Così nascono le prime canzoni, ricamate su trame semplici di accordi spontanei e versi vissuti: gli ingredienti della sua musica. Con Donato, Matteo e Daniele forma la sua band e prende il via un percorso intenso e promettente, che la portano a calcare palchi nazionali ed internazionali. Le sue canzoni, nate nella versione piano e voce, si colorano di un sound elettronico e originale, una miscela composita fatta di electro-pop e indie rock, con suggestioni ora intimiste ora esplosive.
    Ore 23:00 Dj set

    LE MOSTRE

    Anche in questa seconda edizione il festival da spazio ad esperienze artistiche legate all’illustrazione. Due le artiste in mostra durante la due giorni, sempre negli spazi dell’auditorioum Zona Santi.
    Veronica Vergari: Dopo gli studi artistici e una laurea in pittura all’Accademia di belle arti di Lecce, Veronica frequenta il corso magistrale in grafica e si avvicina al mondo dell’illustrazione. Nei suoi dipinti, tipiche dissolvenze e ritratti senza un volto definito, e nelle sue illustrazioni fatte di casette appese a un filo e lune, si ispira o unisce versi di poesie raccontando attraverso un’attenta ricerca combinata fra colori pastello e parole, l’amore, la malinconia e la speranza. Perdute o ritrovate che siano.
    Valentina Orsini: studia giurisprudenza sia in Italia che in Francia, diventa avvocato, ma dopo la nascita della sua prima figlia cambia tutto e si dedica all’illustrazione. Ha sempre amato disegnare. Oggi ama le sue figlie, gli odori delle stagioni il canto jazz. Un giorno vorrebbe riuscire a parlare solo attraverso immagini.

    Accanto alle due artiste anche STELLE SPADE E BISCOTTINI, una selezione di 42 bellissime tavole, stampate in vari formati ed estratte da “UnduetreStella”, la rivista dedicata alla letteratura e all’illustrazione per l’infanzia pubblicata da Lupo editore e curata da Fermenti Lattici.
    Un viaggio nel mondo delle fiabe di tutti i tempi con un percorso-gioco ideato per permettere ai piccoli visitatori di interagire con ogni singola illustrazione, entrando dentro le immagini e rielaborandone i contenuti. Specchi incantati, lupi, animali pettegoli, conigli che prendono il tè, giochi d’ombra, cavalieri postmoderni, case incantate, mostri marini… dalle illustrazioni di questa mostra emerge un intero mondo immaginario tutto da esplorare, che si apre ai bambini coinvolgendoli in un’avventura istruttiva e divertente.

    IL FESTIVAL E L’ASSOCIAZIONE

    Il festival BLABLABLA è l’azione di un nuovo e variegato gruppo di lavoro che vuole apportare validi contributi nel settore creativo e ludico dedicato, in sintonia con esperienze importanti nel contesto culturale della Valle della Cupa come il Festival Bande a Sud. Blablabla è un format semplice ma ricco di aspetti di altissima qualità formativa e creativa: performance teatrali, laboratori, mostre, tutto è stato studiato per poter offrire un luogo-evento in cui fare esperienza con l’arte, le storie e i libri, divertendosi e facendosi ispirare dalla bellezza e dall’armonia.L’azione dell’ Associazione BlaBlaBla dura tutto l’anno, e con collaborazioni attive nel panorama locale con le migliori esperienze dedicate alla formazione e all’arte che il territorio offre. Sostenitori di questa seconda edizione, Il Comune di Trepuzzi, Assessorato alle Politiche Sociali, Arci Lecce, ElleBi, Masseria Caretti Grande. Un ringraziamento ai Partners, Gal Valle della Cupa, Kids&Us Lecce, Cantele,Cianfrusoteca, Fermenti Lattici,Kurumuny Edizioni, TTevents.

    Info e prenotazioni: +39.329.1145952 / +39.389.1268554
    info@associazioneblablabla.it

    Ufficio stampa
    Ilaria Florio / Gioia Perrone