Viaggio alla scoperta del magico mondo del pesce crudo e delle salse wasabi, ma non solo: quella del FUGU è una cucina internazionale e rivisitata

Ramen, udon, soba, somen, tenpura. Non solo sushi e sashimi: benvenuti al Fugu Restaurant, il luogo in cui il cibo è un’esperienza di viaggio multisensoriale.

cucina fugu restaurantRamen, udon, soba, somen, tenpura. Non solo sushi e sashimi: benvenuti al Fugu Restaurant, il luogo in cui il cibo è un’esperienza di viaggio multisensoriale.

Dall’esperienza ventennale dello chef e titolare, Ivan Scrimitore, sono nati piatti unici, che hanno saputo conquistare i palati di tutto il mondo. Ecco perché la cucina del Fugu è internazionale, nel senso migliore del termine e la clientela che frequenta il locale lo conferma ogni giorno di più. Il Fugu è una tappa obbligata per gli stranieri che vengono periodicamente a Lecce, perché solo qui possono riappropriarsi dei sapori conosciuti girando per il mondo, facendo una temporanea pausa dalla cucina salentina. Ma il ristorante thai e nipponico è anche una sorta di ambasciata enogastronomica del Sol Levante nella Terra dei due mari, per chi vuole avvicinarsi al magico e misterioso mondo del pesce crudo, delle alghe, delle salse wasabi e degli accostamenti inediti.

Ivan ama parlare e raccontare i suoi piatti agli assidui frequentatori del suo locale, condendo la conversazione con aneddoti e modi di dire: ecco perché il Fugu non è solo cucina etnica, ma condivisione di esperienze, di stili di vita e di approcci culturali.

Il viaggio intorno alla neutralità dei sapori è affascinante e merita di essere approfondito in più lezioni, per questo al Fugu si torna non appena si può.

Cosa vuol dire neutro? Fa riferimento a una pietanza caratterizzata da una cottura bassa, dall’uso di spezie, dall’accostamento di sapori veraci e non modificati dalla cottura. Ma per capirlo davvero, non si fare altro che assaggiare gli squisiti sushi e sashimi preparati a vista dai sushi chef. O assaporare il vero gusto del ramen, la zuppa giapponese made in Fugu che, ogni anno, per una precisa scelta dello chef, viene preparata secondo una ricetta sempre più vicina a quella tradizionale nipponica. I palati salentini si stanno abituando sempre di più allo stile gastronomico del resto del mondo e il merito è del Fugu.

@ FUGU restaurant

Serena Costa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *