Una nuova vita per l’Oveja Negra: grande riapertura con il live degli All Swing Trio in un’atmosfera dal sapore retrò

Grande successo per la riapertura dell'Oveja Negra che ha svelato il lavoro di restyling degli ultimi mesi sorprendendo i tantissimi presenti assieme ad un live al ritmo di swing.

Riapertura in grande stile ieri sera per l’Oveja Negra, il Ristopub creativo che a Squinzano rappresenta un’istituzione ma che, a pochi mesi dal compimento della maggiore età, ha deciso di regalarsi e regalare ai propri clienti una nuova vita fatta di arredi completamente rinnovati e un ambiente reinventato grazie ad un accurato studio delle luci e dell’acustica. Il tutto per ricreare un’atmosfera calda, accogliente, dove la convivialità delle serate convive con il relax del tempo libero in modo armonico, naturale.

Ad accogliere i clienti nella serata della riapertura tantissime novità che hanno lasciato a bocca aperta i tanti intervenuti: dal restyling del locale all’insegna del legno e della pelle delle sedute, al bancone stiloso e d’ispirazione retrò, fino al menu che presenta gli amati cavalli di battaglia assieme a succulente new entry,  ieri sera anche la musica ha contribuito al grande successo della serata.

L’onore e l’onere del primo live di questo nuovo entusiasmante corso per l’Oveja Negra è stato affidato  agli All Swing Trio, la band formata da Paola Liaci alla voce, Fernando Gigante al contrabbasso e Franco Lezzi alla chitarra che, insieme, hanno portato nel locale di Squinzano tutta l’energia che il loro sound sprigiona: dalla musica swing italiana ai grandi classici del genere passando per la più celebre tradizione jazz, tutto riarrangiato e reinterpretato con la freschezza e l’ironia del trio salentino che ha saputo conquistare e animare il numeroso pubblico presente.

Azzeccati sia il restyling che la band a detta di tutti: le luci soffuse e armoniose, il tepore dell’ambiente, lo stile old american vagamente retrò e il trio live perfettamente calato nel contesto sono stati gli elementi chiave di questa trasformazione che l’Oveja Negra ha dedicato ai suoi clienti che da sempre scelgono il ristopub per trascorrere splendide serate. E che dire del menu, ancora più buono, ricercato e appetitoso con una selezione di pizze, secondi e panini per tutti i gusti. I panini e le pizze, infatti, si dividono in: classici, quelli per così dire senza tempo, speciali, realizzati con ingredienti d’eccellenza dei presidi Slow Food, e la variante di mare che assorbe le specialità della Bahia Negra, l’alter ego dell’Oveja che si trova a Casalabate. Ad accompagnare i piatti non manca un’assortita selezione di birre artigianali, una nutrita carta di vini e cocktail homemade.  

Una vera e propria vita ha avuto inizio ieri sera per l’Oveja Negra che, dopo 17 anni  di successi e approvazione, non vuole smettere di stupire e far innamorare i suoi clienti.

@ Oveja Negra

Marcella Barone

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *