Passione e qualità: questa la firma delle pizze a regola d’arte di Michele “Al 76”

Prodotti di prima scelta, lievitazione a 48 ore, farina Petra: Michele Petrelli ci svela i segreti della pizza di qualità che propone "Al 76" di Melendugno.

Quello del pizzaiolo è un mestiere che impone sacrificio e dedizione e per farlo, quindi, occorre considerarlo quasi alla stregua di una filosofia di vita da condurre ogni giorno con una sconfinata passione. Michele Petrelli ha percepito quella passione sin dal ’98, quando ha iniziato a fare il pizzaiolo maturando esperienze in diverse pizzerie e ristoranti salentini dove ha appreso tutti i trucchi della professione e di una pizza fatta a regola d’arte. La sua pizza è giunta da pochi mesi “Al 76” a Melendugno, dove convivono pizzeria e cucina, portando con sé tutto il gusto delle materie prime di qualità e la sua ricerca compiuta negli anni e via via migliorata per portare sulle tavole un prodotto digeribile, soffice e gustoso.

Una lievitazione a 48 ore alla giusta temperatura e una farina di tipo 1 Petra, una farina di grano tenero interamente coltivato in Italia che mantiene tutte le proprietà del grano al suo interno, ingredienti freschi principalmente del luogo, salumi di ottima qualità, mozzarella fiordilatte o di bufala a seconda delle preferenze: sono questi i segreti di Michele che conducono alla creazione di una pizza dal sapore autentico, esaltata ancora di più dalla cottura in forno a legna.

Le pizze proposte nel menu vanno dalla caratteristica margherita alla diavola, passando per la rape e salsiccia e la gamberi e zucchine, ma il lavoro di un bravo pizzaiolo consiste anche nell’esaudire delle richieste particolari del cliente e accontentare chi ha voglia di una pizza gourmet o di un ingrediente speciale e Michele non si tira mai indietro.

Il suo obiettivo è quello di portare in sala un prodotto di elevata qualità che faccia breccia nei cuori dei commensali: la missione è veramente compiuta solo quando, sin dal primo assaggio, si accende un sincero sorriso di approvazione e benessere sul volto dei clienti e si sa già che torneranno con piacere “Al 76” per provarne un’altra ancora.

@ Al 76

Marcella Barone

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *