Il gusto incontra la salute nei piatti e nelle pizze con farine speciali del “Goji”

Impasti speciali, riscoperta di grani antichi e grande attenzione al benessere e al km0: la pizzeria con cucina del Goji propone un percorso gastronomico che incontra gusto e salute sullo sfondo dei sapori salentini.

Chi varca la porta del Goji entra in un mondo di cibo votato al benessere. La pizzeria con cucina creata ad appena 200 metri dal centro storico di Galatina da Antonio Donadei, pluripremiato pizzaiolo e cuoco di lungo corso con esperienze di nota anche all’estero, segue un percorso gastronomico a cavallo tra innovazione e tradizione con uno sguardo particolarmente attento alla stagionalità e alla freschezza delle materie prime.

antonio donadeiSia la pizzeria che la cucina, infatti, propongono quelli che Antonio definisce “impasti della salute”: nella realizzazione delle pizze, che vanno dalla classica alla vegetariana passando per la vegana e senza glutine, e nella preparazione della pasta fresca per i primi piatti non sono assolutamente utilizzate farine raffinate. Per i primi piatti, la cucina utilizza solo pasta fresca realizzata, tra le altre, con farina di tritordeum, un nuovo cereale nato dall’incrocio naturale tra orzo selvatico e grano duro altamente digeribile e con un basso contenuto di glutine. Il gusto incontra la salute, quindi, in piatti invitanti come gli spaghettoni con crema di broccoli e alici panate e marinate con pane grattugiato e curcuma, l’antipasto con crema di fave e cime di rape e tarallo al finocchietto selvatico, e, per quanto riguarda i secondi, il filetto di manzo al pepe e la spigola alle mandorle con crema di topinambur e spinaci. Tutte le verdure sono fresche, a km0 e preparate al momento.

Una particolarità che identifica e distingue il Goji è certamente la possibilità di variare il menu a seconda dell’esigenza dei palati. Settimanalmente il menu viene reinventato per andare incontro ai sapori della stagione e alle materie prime selezionate per la loro freschezza e qualità: antipasti, primi e secondi possono essere rivisitati anche nella versione vegana e gluten free permettendo così proprio a tutti di provare una cucina dal carattere fortemente stagionale e innovativo.

Passando alle pizze, sono davvero tanti gli impasti alternativi tra cui scegliere per degustare una pizza speciale con farine integrali e biologiche macinate a pietra come l’impasto alla spirulina, un’alga nota sin dall’antichità per le sue eccellenti proprietà nutrizionali, l’impasto senza glutine al mais corvino, l’impasto con farina di tumminia, antico grano siciliano ricco di proprietà benefiche con un alto valore proteico e un basso indice di glutine, e ancora gli impasti al kamut, al farro, multicereali, al grano arso, al baobab, zucca e così via. Oltre all’attenzione al benessere, questi impasti puntano anche alla riscoperta e alla valorizzazione di grani antichi, che venivano usati prima che comparissero le farine raffinate e che, se reintrodotti nella nostra dieta, possono apportare grandi benefici all’organismo.

La pizza da Goji non è una semplice pizza: è condivisione, gusto, creatività, ma anche attenzione al dettaglio, premura nei confronti del cliente e del suo benessere. Stare bene, infatti, comincia proprio a tavola!

@ GOJI – Pizzeria con Cucina

Marcella Barone

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *