Fugu restaurant, la cucina internazionale di qualita’ a Lecce e Brindisi

Spente le candeline dei suoi primi 5 anni, per il Fugu Restaurant di Lecce non può che essere un bilancio positivo fin qui: lo chef Ivan Scrimitore è riuscito nell’intento di portare nel cuore del Salento una cucina giapponese e thailandese, ma soprattutto di respiro internazionale, una vera e propria finestra sul mondo orientale che però non smette di coltivare le radici della propria terra.

fugu lecce brindisiSpente le candeline dei suoi primi 5 anni, per il Fugu Restaurant di Lecce non può che essere un bilancio positivo fin qui: lo chef Ivan Scrimitore è riuscito nell’intento di portare nel cuore del Salento una cucina giapponese e thailandese, ma soprattutto di respiro internazionale, una vera e propria finestra sul mondo orientale che però non smette di coltivare le radici della propria terra.

Il rinomato ristorante che si affaccia sulla Villa Comunale di Lecce donando alla vista una panoramica inedita della città, propone una cucina nipponica rivisitata che accoglie anche i sapori prettamente salentini: un modo strategico, questo, di far affezionare i palati nostrani ad una cucina molto lontana, ma che viene apprezzato anche da chi è un grande esperto dei sapori japan e thai.

Scommessa vinta per lo chef Scrimitore e il suo staff, a tal punto che l’oasi di pace minimal e intima che sorge nel capoluogo salentino è stata duplicata con successo anche a Brindisi, nel pieno centro della città, nelle vicinanze del maestoso Nuovo Teatro Verdi. Non un semplice doppione, però, bensì un secondo tassello che va a completare, almeno per ora, la grande opera e la filosofia che lo chef giramondo ha importato nella Terra dei due Mari, dandovi un affaccio nel cuore del barocco e sull’Adriatico.

Entrambe le location godono di ambienti ampi, illuminati da luci soft e adornati da vetrate che si affacciano sulle rispettive città. Entrando nel ristorante leccese, così come in quello brindisino, si respira un’atmosfera internazionale e sembra quasi di vederlo quel filo sottile che lega Occidente e Oriente, apparentemente inavvicinabili, eppur così vicini da creare un connubio inimitabile di alta qualità.

I piatti, poi, primeggiano sugli eleganti tavoli come opere d’arte i cui ingredienti sono disposti finemente e con grande maestria: dalla tempura croccante Thai e Jappo alla Tartare, alla Ceviche e ai Carpacci realizzati con pesce freschissimo, si passa al sushi e sashimi di ogni tipo, fino alla zuppa di miso, ramen, anche vegan, soba, e poi, da non dimenticare, i popolari noodles e le zuppe Thai. Menzione a parte, ancora, per i primi e i secondi internazionali che vanno dalla calamarata al risotto in salsa curcuma, dall’intramontabile petto d’anatra con cipolla rossa caramellata al filetto di tonno in crosta di pistacchi.

Due ristoranti, dunque, che con la guida di un grande chef e di un ineccepibile staff sono diventati punto di riferimento assoluto dei sapori e delle atmosfere orientali in terra salentina.

@ FUGU restaurant

@ FUGU restaurant – Brindisi

Marcella Barone

1 comment

  1. Bustural

    Questo ed altro ancora consente al Fugu Restaurant di incantare ogni volta la propria clientela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *