Cosimo Durante, la cucina è esperienza: ”mangiare con gusto è un diritto di ognuno di noi”

Trentadue anni nel mondo della ristorazione sono un valore aggiunto ineguagliabile, che fanno la storia dell’enogastronomia salentina. Ha iniziato a lavorare in questo settore a 16 anni e ora, che ne ha 48, continua a imparare con umiltà, perseverando nella ricerca spasmodica dell’equilibrio perfetto dei sapori: lui è Cosimo Durante, da 8 anni cuore pulsante del ristorante “L’aragosta da Cò” di Porto Cesareo.

cosimo duranteTrentadue anni nel mondo della ristorazione sono un valore aggiunto ineguagliabile, che fanno la storia dell’enogastronomia salentina. Ha iniziato a lavorare in questo settore a 16 anni e ora, che ne ha 48, continua a imparare con umiltà, perseverando nella ricerca spasmodica dell’equilibrio perfetto dei sapori: lui è Cosimo Durante, da 8 anni cuore pulsante del ristorante “L’aragosta da Cò” di Porto Cesareo.

Diplomato all’Accademia dello chef di Empoli, titolo riconosciuto a livello internazionale, oggi Cosimo Durante i suoi piatti li inventa sul momento, venendo incontro alle esigenze di tutti i clienti e riuscendo a sdoganare anche i sapori meno conosciuti. Il suo motto è «Nel mio ristorante si deve mangiare sempre con gusto» e la sua creatività è sempre al servizio di tutti, dai vegetariani ai vegani, dai celiaci per finire con coloro che il pesce lo conoscono poco. E, una volta assaggiato ciò che prepara lui, è difficile tornare indietro. Per lui, «per mangiare pesce fresco e di qualità non si spende poco»: un sacrificio assolutamente ripagato dalla sua maestria inimitabile.

Ricorda con piacere i suoi maestri chef: Salvatore Calasso, Vincenzo Spadavecchia, Gigi Cossu e Gigi Perrone. Oggi sono loro che gli chiedono di collaborare a ricette sempre nuove e creative.

La sua esperienza è iniziata negli anni Ottanta nello stabilimento balneare di famiglia, a Riva degli Angeli, ma da allora ne ha fatta di strada. Il merito, riconosce umilmente lo chef, è stato anche di chi ha visto del buono in lui, nella sua voglia di imparare e approfondire. Ecco perché fin da giovanissimo ha iniziato a spostarsi prima a Roma, poi in Piemonte, dove si è innamorato del tartufo, poi ancora in Spagna, dove ha appreso la magia della paella. I semi della sua eccellenza sono germogliati anche in Germania, dove nel 1995 ha aperto il suo primo ristorante di cucina italiana e di specialità di mare. Dal 2007 è tornato nella sua terra e coltiva con passione la sua arte, circondandosi di uno staff capace e che mette sempre alla prova, per via di quella fedeltà al proprio stile che deve permeare tutte le sue pietanze: ecco perché Cosimo ha riservato alla sua esclusiva competenza i primi piatti, il suo marchio di fabbrica inconfondibile.

@ L’Aragosta da Co

Serena Costa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *